Born to be Bookahoilc :D

Books, books, books and some more books.
L'accademia dei vampiri (L'Accademia dei Vampiri, #1) - Richelle Mead, Alessandro Mari Mmmph.Richellemeadmavaiacagare!Ma come Serena, ma tu non dovresi essere in teoria una signorina ben educata e poco propensa a mostrare al mondo il tuo lato-non-troppo-nascosto da camionista?UMM.Tecnicamente, sì. Poi mi capitano tra le mani e sotto gli occhi libri come questi e la suddetta parte oscura di me prende il controllo della situazione. Quindi sì, sono una signorina ben educata, ma la Mead a cagare ce la mando uguale!Questo libro è una grande madornale porcata. Questo libro è DAVVERO un insulto agli alberi che vengono sacrificati quando potrebbero essere meglio impiegati a fare la fotosintesi..E non lasciatevi ingannare: la Rizzoli non ha creato una brutta copertina per sponsorizzare un bel libro e fare giochetti mentali sulla vostra psiche.. A copertina brutta corrisponde un brutto libro!Se è vero che io a volte sento il bisogno di essere un po' masochista e buttarmi su letture squallide, devo dire che questa volta, a mia leggera discolpa, sono stata tratta in inganno. Ovunque mi girassi, gente osannava e plaudeva a questo libro.. E mi son detta "Dai Seri, non tutti i vampiri sono poi così pessimi.. "Lasciami entrare" è un capolavoro, e tu eri scettica anche su quello.. Buttati, dai! Buttati! Non potrà essere peggio di tanto robaccia che c'è in giro..".Mannaggia a me, mannaggia!!Quasi quasi penso di aver preferito Twilight.. Ci rendiamo conto che livello di eresia sto toccando?!Forse sono io che sono strana, che non sono riuscita a togliermi il cipiglio tra il sospettoso e l'annoiato nel leggere questo libro e a non lasciarsi prendere per niente da Rose/Dimitri/Lissa/Christian e compagnia bella. E' davvero questo l'ideale di storia ricca di suspense, tensione, amore? Oddio, se è così davvero, uccidetemi.http://www.youtube.com/watch?v=35TbGjt-weAIl primo grande problema è Rose. No, non è una ragazza con le 'palle', come ho letto in giro, non dovrebbe essere osannata.. Tutto ciò che ha scatenato in me è stata tanta violenza, tanto odio e tanta insofferenza. Ora, chi legge le mie recensioni sa che sono una persona abbastanza instabile da quest punto di vista, e che, se fosse per me, praticamente avrei preso a badilate metà dei personaggi che ho incontrato nel mondo dei libri (ma anche in quello reale). Quindi dicendo "la riempirei di botte", non rende a sufficienza il livello di astio che provo nei confronti di questa povera cretina. Al momento però con tutta probabilità, è tra i dieci personaggi che più mi piacerebbe prendere a schiaffi.C'è una certa differenza tra protagonista con le palle e protagonista strafottente. Scout di "Il buio contro la siepe" è un'eroina con le palle. Spinella di Artemis Fowl. Barbara Havers. Max di Maximum ride. Alexia Tarabotti.. E giuro, potrei andare avanti nell'enumerare eroine che ho amato per dimostrare che NON soffro di qualche crisi di identità che mi porta ad odiare le protagoniste femminili.. Per rassicurarvi, vi basta sapere che odio parimenti quelli maschili!Rose è una grande stronza. E' la matrice dell'ipocrisia e la realizzazione è arrivata quando lei dice: "Vuoi dire che sono un'ipocrita?" DIAMINE, SI'! Sei la regina delle ipocrite.. Lei critica, attacca, giudica. Per poi fare esattamente la stessa identica cosa, dieci volte peggio. Lei è una dea, lei è meravigliosa e sa di esserlo. E' COMPIACIUTA del suo essere così meravigliosa ed è convinta che l'universo orbiti intorno a lei. Sapevo bene che non c'erano molte ragazze in quella scuola che potevano fare la stessa figura che facevo io in reggisenoAlzi la mano chi non le avrebbe dato una bella sberla! La cosa drammatica è che è sempre così. Evoluzione del personaggio, questo sconosciuto! Che poi per carità, io non ho proprio niente contro le persone belle o chi ha una forte autostima.. Ma Rose è semplicemente OLTRE. Non ho trovato nemmeno speciale/interessante/commovente il suo rapporto con Lissa. Anzi.. Il fatto di averla nutrita è stato anche parecchio disturbante e mi ha infastidito. Poi tutto il grande parlare su "io farei tutto per Lissa".. Si risolve in lei che mena le mani al posto della dolce, bella, buona, delicata Lissa, in lei che allontana dall'amica la persona che la ama perché gelosa (oh sì Rose, non nascondere i tuoi veri sentimenti di stronza doc!) fino al clou in cui lei la smollerebbe per Dimitri. Commovente..Vogliamo poi parlare del sistema che la Mead si è inventata per cambiare POV in maniera paracula eppure del tutto efficace?! Di come Rose possa entrare nella mente di Lissa perché hanno un legame speciale, ovvio, sapere quello che fa, dove è, quando è in pericolo, quando ha bisogno di lei?!?! Davvero, se non mi sentissi insultata, farei tanti complimenti alla Mead per questa trovata. Peccato che funzioni solo quando sia necessario.. E quando sarebbe DAVVERO utile, ops, il legame non c'è. Ma per pietà -.-Se poi a Rose-aka-la-stronza la Mead avesse affiancato un personaggio interessante e convincente, probabilmente non sarei stara così dura e cattiva. Ma Lissa.. Non so, Lissa va veramente cadere le braccia per terra, ti fa venir voglia di essere lì presente e darle una bella scrollata.. E non da ultimo, ti viene voglia di aprire Youtube, guardarti Totally spies che sicuramente trasmettono molte ma molte più emozioni.Se Rose è l'incarnazione dell'ipocrisia, lei incarna la gatta morta. Debole, lagnosa spaventata,lagnosa sola, lagnosa, odiata/amata (altro che poeti maledetti, alta scienza qui!!), lagnosa.. E.. Vi ho detto che è lagnosa? Bene, lo è. E' buona, dolce, premurosa, amante degli animali, tenera, bellissima, probabilmente mezza stupida e (RULLO DI TAMBURI!) una principessa di una delle dodici casate reali. Mecojons dicevano! Come si fa a non odiarla, dai.. Ha un'insegna sulla sua testa che urla "ODIATEMI! FORZA!! COSA STATE ASPETTANDO? BRAMO IL VOSTRO ODIO!!".Detto fatto Lissa. Ti ho detestato.. Puoi dormir tranquilla, ora!!Tralaltro sarebbe carino se la Mead si impegnasse un po' di più con quella cosa chiamata "Suspense". O quantomeno, se non è in grado di gestirla, non creare aspettative nei lettori.. Nel libro succedono fatti 'misteriosi' (Please..), ok? Bene.. Vengono presentati bene undici personaggi in tutta la storia. Senza fare spoiler.. Due sono le protagoniste, uno è troppo ovvio, due sono troppo buoni.. Il cerchio si stringe e il 'cattivo' è chiaro praticamente da pagine 100. Troppa scaltrezza da parte mia? Oddio, non che la cosa mi dispiaccia, anzi! Ma non credo proprio.. E' proprio una questione di numeri -.-La suspense è presentissima anche nello sviluppo delle storie d'amore: prendete una principessa, una ragazza bellissima e diversa dalle altre del suo genere (ma non mi dire..), un principe con una storia familiare strappalacrime ma bellissimo e un guardiano russo (altrettanto splendido) che viene epitetato [Rendiamoci conto che esiste un verbo del genere!! :DD] "dio", e incominciate ad incrociarli. Levate le coppie gay/lesbo.. E avrete due possibilità. E addio al "Con chi potrà mai mettersi Rose?! E Lissa?!". Prevedibile, noooo! Perché!!Se poi vogliamo fare i precisi, il libro (come se non bastasse il macello che la Mead ha combinato finora..) è PURE pieno di ripetizioni e contraddizioni. Un esempio? Non so quante volte Rose mi ha ripetuto che Lissa stava provando emozioni brutte e cattive che proprio non si sposavano con il personaggio in questione, la dolce ed equilibrata Lissa. E le parole in grassetto sono riportate dal testo. Si riveda la parte dedicata alla gattamortaggine di Lissa.E la mitologia ripresa in maniera edulcorata e stuprata perché i buoni devono essere 'buoni e belli' è una cosa che fa davvero sentir male. Fuck off Mead!

Currently reading

I Know This Much Is True
Wally Lamb
Canne al vento
Grazia Deledda, Angela Cerinotti
Corso di arabo contemporaneo
Olivier Durand
L'Esilio del Re - The Chronicles of Wendells
Alessandra Paoloni, Elisabetta Baldan